113

Ogni inizio d’anno porta con sé una tacita necessità di prefissarsi dei buoni propositi da raggiungere nell’arco dei successivi 12 mesi. Questo 2014 registra una precisa volontà, a livello istituzionale, di riportare l’uomo ad una dimensione più umana di gestione e organizzazione della propria vita, cercando di coniugare al meglio impegni professionali e privati.
L’anno europeo della conciliazione tra lavoro e vita familiare dovrebbe infatti stimolare gli Stati membri a promuovere politiche family friendly, che favoriscano una gestione del tempo condivisa e sana. Questo trend non può che giocare a favore della pratica sportiva, attività aggregatrice per antonomasia, e fornire un ottimo spunto per tutti i club e centri fitness affinché includano nella loro offerta dei servizi che vadano incontro alle esigenze della famiglia, dai bambini agli anziani.
Con questo numero de La Palestra cerchiamo anche noi di suggerire alcune “buone pratiche” da includere nei programmi dei centri fitness e sportivi in generale. Quali? Per esempio il Metodo Feldenkrais, poco conosciuto in Italia, che permette di avvicinare le persone di tutte le fasce di età alla riscoperta del proprio corpo. Un’educazione al movimento per migliorare il nostro essere e la fiducia in se stessi, come ci racconta Livia Negri nell’intervista a pagina 34. Altra proposta interessante è la Welldance, per dare la possibilità agli utenti del fitness di allenarsi sulla base della vera danza professionale. Si lavora quindi sull’equilibrio e la postura ma anche sulla coordinazione e la coreografia.
Passando all’ambito Gestione, Fabio Swich ci offre un’approfondita riflessione sui costi dei club fitness, spiegandoci come differenziare quelli puri da quelli che invece rappresentano un centro di profitto. Rossana Prola ci aiuta a capire meglio in cosa consiste la formazione dei lavoratori in materia di sicurezza e come poterla applicare allo staff dei centri sportivi. Un aspetto spesso trascurato, che dovrebbe invece essere centrale nella vita di qualsiasi palestra.
Sempre rimanendo in tema di sicurezza, affrontiamo con l’Architetto Mauro Mariotto l’annosa questione dell’amianto, che affligge numerosi club nel nostro Paese (e non solo!), in perenne bilico fra difficoltà burocratiche e tutela della salute umana.
Concludo questo veloce excursus nel primo numero del 2014 dando spazio a un appuntamento unico nel suo genere… Funzioni in Azione, previsto per fine marzo a Bologna. Un vero e proprio simposio nazionale sull’allenamento funzionale alla scoperta delle tecniche più efficaci presentate da istruttori e tecnici di rilevanza internazionale.

Buona lettura e buon 2014 all’insegna della famiglia e dello sport!

Veronica Telleschi

Commenta con Facebook

Commenti