In palestra, in strada, in fiera o ovunque si desideri. I vantaggi offerti dall’allenamento in cuffia e le sue numerose applicazioni

Era il 2014 quando, durante le giornate rumorose e adrenaliniche della fiera Rimini Wellness, abbiamo notato per la prima volta che nel trambusto generale dei padiglioni affollati in cui si svolgevano lezioni e master class di innumerevoli discipline fitness, un gruppo di persone con le cuffie alle orecchie si allenava in un’atmosfera ovattata e priva di interferenze esterne.
Pur trovandosi nello stesso ambiente in cui si svolgevano dimostrazioni e classi musicali a pieno ritmo e a tutto volume, questa piccola cerchia di appassionati era riuscita a ritagliarsi uno spazio protetto, raccolto e silenzioso, in cui poter portare avanti il proprio allenamento indisturbati.

L’esperienza avanguardistica di Cristiano Verducci

Il trainer che teneva queste suggestive lezioni silenziose era Cristiano Verducci, fondatore di CRE@MORE, spinto dalla necessità di un sistema che isolasse dalla “confusione” dei palchi della kermesse e che gli consentisse di trasmettere/comunicare meglio con ciascuno dei partecipanti alle mini-classi in fiera.

ragazza con cuffie

La strumentazione da lui scelta per ricreare questa condizione protetta era fornita dall’azienda Silent System (LEM International) di Emanuele Tommasini, con la quale dal 2013 aveva iniziato una collaborazione ad hoc per il settore fitness&wellness (www.silent-fitness.it).

“Siamo i pionieri in Italia per il settore del fitness & wellness, gli unici testimonial ed esperti che utilizzano il sistema originale di trasmissione su tre canali con cuffie ed auricolari di ultima generazione. Abbiamo iniziato a utilizzarli per un’esigenza di migliore comunicazione e trasmissione delle conoscenze e del metodo sul rebound originale e concept cre@more (il giusto equilibrio di movimento con il rebound e rilassamento con la respirazione consapevole in un’unica soluzione), soprattutto in ambienti molto rumorosi e comunque anche per il rispetto degli altri”.

allenamento sul tappeto
Secondo Cristiano Verducci i principali vantaggi dell’allenamento silenzioso consistono nella possibilità di una comunicazione diretta e più efficace per ogni singolo partecipante/utente/cuffia, nell’isolamento da fonti esterne di rumore, migliorando così l’efficacia nella trasmissione, e nella possibilità di svolgere nello stesso spazio tipologie diverse di lezione senza darsi fastidio e disturbare, sfruttando i vari canali di trasmissione.
Il sistema rende il massimo in tutte quelle situazioni in cui non è possibile fare “rumore”
e dove la presenza della musica o la voce dell’insegnante potrebbero recare disturbo:
“Ci sono ad esempio centri fitness locati in palazzi abitati che hanno ricevuto multe e che hanno risolto il problema grazie a questa soluzione”, riferisce Verducci.

VIDEO SUL SILENT FITNESS

H.E.A.T Outdoor Wellbeing Training di Max Grossi

Max Grossi è un personaggio di riferimento nel panorama del fitness e wellness italiano.
La sua filosofia di vita, che si rispecchia nel sistema di allenamento H.E.A.T. PROGRAM®, creato insieme a Marika Moretti nel 2001, mira al raggiungimento di un benessere completo, wellbeing, ottenuto grazie al gesto principale della nostra vita, camminare, favorito sia in Indoor che in Outdoor grazie al tapis roulant meccanico professionale MAXERRUNNER®, che consente di percorrere chilometri di strada con grande energia in tutte le tipologie di andature, di tecnica, di camminata e jogging.

allenamento con le cuffie

Il sistema di allenamento H.E.A.T Outdoor Wellbeing Training è stato presentato da Max Grossi nel 2013 per la prima volta a Roma come messaggio di salute per il cittadino, che normalmente vive la propria città a ritmi super frenetici, immergendosi nel suo caos, diventando la giungla dove ci si nutre di tanto stress.
Se vissuta in momenti e in modo diverso, anche una metropoli come Roma può invece trasformarsi in una palestra quotidiana e regalarci tanta pace e quiete, oltre alle tante bellezze da riscoprire e da apprezzare per il cittadino e da scoprire per il turista.

“Tutto questo viene enfatizzato grazie al concetto Silent (l’attività in cuffia), riempiendo la nostra mente di belle immagini, sound musicali di grande energia e di meravigliose sensazioni dettate dall’esercizio fisico scelto”.

Anche Max Grossi si avvale del Sistema in cuffia Wireless silent disco di Silent-System, con uno zaino contenente un mixer, ricevitore radio microfono che permette di parlare con ogni allievo e utilizzare sound musicali fino a 500 metri di distanza.

Max GrossiMax Grossi ritiene che sia il mattino, appena svegli, il momento migliore a livello fisiologico e mentale per praticare questa attività, il momento più bello per vivere e godersi la propria città quando tutto tace ancora nel profondo silenzio e grazie alla comunione tra l’esercizio fisico più naturale e salutare per il corpo (il Trekking in tutte le sue tecniche) e il sistema in cuffia, si permette a tutto il gruppo di vivere un vero percorso di H.E.A.T. in outdoor di 10 Km, accompagnato da sound musicali che dettano le andature del passo in modo progressivo, creando un meraviglioso lavoro di grande effetto allenante e dispendio calorico (800-1000 kcal). “Tutto questo riempie la nostra mente e il nostro corpo di buona energia, che useremo al meglio poi durante il giorno come difesa a tutte le negatività quotidiane”.

Questo concetto ha permesso alla GMM TRAINING di sviluppare i “WELLBEING CAMP TOUR” in giro per il mondo: uno stile di vita e anche un modo diverso di viaggiare
e conoscere luoghi e culture facendo salute in modo intelligente.

Allenarsi in gruppo con le cuffie consente di isolarsi dai rumori esterni e di non disturbare gli altri

SilentAction e StreetWork

Il sistema denominato Silent Action ha preso piede in poco tempo e nelle strade di Roma capita spesso di incontrare folti gruppi di persone con le cuffie alle orecchie che eseguono allenamenti a due passi dai monumenti e dai luoghi simbolo della città.silent action

Numerosi gli eventi organizzati dal fondatore, Simone Massaro, che è riuscito a richiamare l’interesse di tanti nomi noti del mondo del fitness che hanno scelto di provare la sua tecnologia silenziosa, come il tre volte campione del mondo di aerobica Gil Lopes, i presenter di caratura mondiale Morgan Moreau e Mikhail Afus, e la regina del wellness Jill Cooper.

street workout

Semplice da usare, tecnicamente affidabile, consente infiniti utilizzi, come lo svolgimento di più lezioni nella stessa sala e l’organizzazione delle classi in qualsiasi location, dalla spiaggia al giardino, dalla piazza agli spazi adiacenti alla palestra.

Jill Cooper ha tenuto lo scorso 31 dicembre, a Roma, nella suggestiva cornice di Valle Giulia a Villa Borghese, una lezione di Street Workout molto coinvolgente che ha richiamato numerosi appassionati e sportivi, tutti pronti a seguire questo programma di allenamento all’aperto con le cuffie alle orecchie e le bellezze di Roma negli occhi.
Un lavoro fisico che parte dall’importanza della camminata per proporre un allenamento con un impatto aerobico costante, con diversi gradi di intensità, alla portata di tutti, coinvolgente, che aggrega, e spinge le persone a muoversi di più.
Le cuffie attraverso le quali l’istruttore tiene la lezione permettono anche la condivisione di brani musicali della playlist prescelta ad hoc per questa tipologia di allenamento.

Commenta con Facebook

Commenti