1418

Come ci ha raccontato Davide Verazzani in un articolo di qualche mese fa, i club di fitness che fanno parte della sigla Curves rappresentano un modello di business innovativo e di successo, divenuti nel tempo fra i più grandi franchising di fitness al mondo:

Un’innovazione customer oriented che ha portato ad avere 10.000 sedi in 85 Paesi e 4.000.000 di donne iscritte, con un tasso di crescita superiore perfino a quello di McDonald’s.

Il modello Curves nasce in Texas nel 1992 da un’idea di Gary e Diane Heavin e si propone da subito come una tipologia di palestra rivolta esclusivamente alle donne. Una delle novità più dirompenti fu quella di introdurre un sistema di allenamento breve, condensato in 30 minuti, ma efficace e motivante, basato sull’impiego di macchine con resistenza idraulica poste a circuito, sicure ed efficaci. Il programma è stato studiato presso l’Exercise and Sports Nutrition Laboratory della Texas A&M University.

Il secondo elemento di novità fu quello di accogliere le donne, spesso in sovrappeso, timide e poco “fit”, in un ambiente il più possibile confortevole, in cui non si sentissero osservate o giudicate. Un ambiente senza uomini e privo di specchi, in cui potersi allenare in tutta serenità, senza imbarazzi, e senza essere squadrate dall’alto in basso.

allenamento a circuito Curves

Altro aspetto che si è rivelato vincente è stato quello di favorire l’interazione tra le donne durante i workout distribuendo i macchinari a circuito, e facendo in modo che ognuna di loro potesse confrontarsi e dialogare con le altre. Al posto della competizione, dunque, la condivisione.

Infine, e anche questa caratteristica ha rappresentato una leva strategica importante, i club Curves mantengono dei costi di abbonamento contenuti e accessibili, atti a permettere a qualsiasi donna di farne parte.

Curves: i benefici dell’allenamento in 30 minuti

Curves in Italia

Oggi Curves è presente in Italia con tante palestre distribuite sul territorio nazionale. Oltre all’uso delle macchine, i club propongono corsi a diversi livelli di difficoltà come Body Basics e Body Balance. Ogni allenamento a circuito è seguito da un’istruttrice che è pronta a verificare la corretta postura e a motivare ad andare avanti nel training.

Le attrezzature presenti nei club Curves sono dotate di un sistema di supervisione personale computerizzato, definito CurvesSmart®, che registra i dati degli allenamenti e genera un feedback sui progressi ottenuti sia per quanto concerne la forza muscolare sia le calorie che bruciate. Uno strumento utile a perseguire e migliorare i propri obiettivi.

Per tutte le informazioni sul franchise Curves, visita: www.curves.eu/it/franchise

E a proposito di allenamenti al femminile, leggi anche:

Commenta con Facebook

Commenti