Editoriale N°31 – NOVEMBRE/DICEMBRE 2010 Domanda e offerta. Un rapporto delicato e cruciale. Se la prima manca, la seconda fa fatica. O almeno così ci hanno insegnato. Secondo...

Editoriale N°31 – NOVEMBRE/DICEMBRE 2010

Domanda e offerta. Un rapporto delicato e cruciale. Se la prima manca, la seconda fa fatica. O almeno così ci hanno insegnato. Secondo l’assunto basilare delle teorie economiche è la domanda a determinare l’offerta. Ma questa affermazione potrebbe indurre ad una certa immobilità nei momenti di caos, quando non si ha un’idea chiara di cosa il mercato realmente richieda. Ecco da dove nasce il punto interrogativo che abbiamo scelto di inserire nel titolo… Siamo sicuri che la richiesta non possa essere indotta, sollecitata, stimolata? Nel mondo del wellness i tentativi di risvegliarla sono molteplici, variegati, fantasiosi.

L’industria del fitness non tradisce i propri connotati, confermandosi variopinta ed eclettica, stimolante e coraggiosa. L’obiettivo è comune: stimolare uno stile di vita a base di benessere! I benefici di un corretto e salutare status, sia mentale che fisico, devono essere sperimentati da ognuno, percepiti sulla “propria pelle”. La prevenzione (come da noi ripetuto innumerevoli volte) passa attraverso l’attività fisica… non si può prescindere! Lo hanno capito le neo-mamme, che vengono coinvolte ed aggregate in corsi realizzati ad hoc sulle loro necessità. Con Mammafit il passeggino si trasforma in una stazione multifunzione che permette di allenare diversi distretti muscolari mentre il bambino rimane al fianco della madre senza creare intralcio. Allenarsi a stare bene significa imparare a gestirsi correttamente. A respirare, anche. In questo numero scopriamo come un gesto elementare ed incondizionato come il respiro possa essere finalizzato ad una consapevolezza diversa di se stessi.

Apprendiamo quanto sia utile vivere e percepire l’ambiente circostante in modo propositivo e costruttivo. Grazie a un’insolita ma efficace “camminata a cinque dita”, per esempio, possiamo dare un grande sollievo ai nostri piedi, sollecitare i muscoli delle gambe, migliorare l’equilibrio e la propriocezione totale. Passando dall’ambito tecnico a quello gestionale, abbiamo sbirciato oltre i confini dei centri fitness, nelle spa, negli hotel, nei resort turistici, cercando sinergie che possano rivelarsi redditizie per tutti. Abbiamo analizzato tecniche e strumenti per fidelizzare non solo la clientela, ma in primo luogo il proprio staff, cuore pulsante di ogni struttura e club. Abbiamo messo in luce normative e caratteristiche per realizzare piscine che vantino affidabilità e sicurezza. Abbiamo progettato aree di allenamento funzionale per poter generare reddito in stanze o spazi inutilizzati.

Commenta con Facebook

Commenti