Il presente e il futuro dell’Indoor Cycling

0

Il presente e il futuro dell’Indoor Cycling

Com’è cambiato l’indoor cycling nel corso del tempo? E come hanno reagito le aziende del settore ai tanti mutamenti che lo hanno investito?

Nel 1991 nasceva un programma di allenamento rivoluzionario, destinato a cambiare i destini delle palestre di tutto il mondo: lo Spinning®, ideato dal ciclista e atleta Johnny Goldberg (Johnny G). Si trattava di una modalità nuova ed efficace di allenarsi utilizzando una bike stazionaria. Una modalità che non preparava solamente il fisico ma anche la mente, attraverso un’esperienza forte, che richiedeva concentrazione, impegno, motivazione. Lo Spinning® program ebbe un impatto e una diffusione straordinari, prima in America, e via via nel resto del mondo. Ciò che convinse ed entusiasmò gli operatori e gli utenti del fitness fu soprattutto la filosofia del programma, che mirava a creare uno stile di vita, ad accrescere il benessere fisico e mentale dei partecipanti. Johnny G disegnò anche il prototipo di quella che sarebbe diventata la prima bici da indoor progettata ad hoc per lo Spinning®: semplice, affidabile, regolabile nella sella e nel manubrio. La prima azienda a produrre e commercializzare sia le bike che il programma fu la Mad Dogg Athletics, fondata dallo stesso Johnny Goldberg e dal suo allievo John Baudhuin. Successivamente, le bike e l’allenamento di Johnny G raggiunsero le palestre di tutto il mondo. E per tanti anni hanno rappresentato uno dei corsi più interessanti e appassionanti del settore fitness, coinvolgendo migliaia di appassionati e fedelissimi. Oggi lo #Spinning® è praticato in oltre 80 paesi e sono stati formati istruttori certificati che parlano 25 lingue diverse. Nel corso del tempo, sono nati altri programmi di indoor cycling che hanno tratto ispirazione dalla disciplina creata da Johnny G e dalla sua bicicletta. Alcuni hanno avuto successo, altri meno. Tutt’oggi la concorrenza rimane alta e agguerrita, seppure il metodo abbia dovuto fronteggiare l’avvento di tantissimi altri programmi e lezioni di fitness differenti.
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come le aziende del settore si stanno adattando al mercato? In cosa si differenziano tra loro le tante bike in circolazione? Lo abbiamo chiesto agli operatori più rappresentativi del settore, e le loro risposte compongono lo speciale che potete leggere nelle prossime pagine.

FITNESS PROFILE COSTRUISCE SOLIDE SINERGIE – Risposte di Maurizio Bottoni
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come Fitness Profile si sta adattando al mercato? Fitness Profile collabora con altre due realtà presenti nel settore, FISPAL ed il Settore Fitness&Wellness dell’Ente di Promozione Sportiva ASI, Associazioni Sportive Sociali Italiane… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

MATRIX NEL SEGNO DELL’INNOVAZIONE – Risposte di MATRIX
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come MATRIX si sta adattando al mercato? Sono passati 20 anni da quando Johnny G. presentò al mondo lo Spinning®; sono passate più generazioni di istruttori, ma per tutto questo tempo nulla è sostanzialmente cambiato… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

PER LES MILLS PROGRAMMI E BIKE DI STANDARD ELEVATI Risposte di Monica Baroni
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come LES MILLS si sta adattando al mercato? Nella nostra industria si sta verificando un paradosso: nonostante la tendenza generale positiva nel settore del fitness… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

KEISER E LA SUA BIKE RIVOLUZIONARIA Risposte di Claudio Fava
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come KEISER si sta adattando al mercato? Oggi l’indoor cycling sfida una domanda di mercato crescente in termini quantitativi ma soprattutto qualitativi. Partendo dall’efficienza di una bike unica per caratteristiche tecniche… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

REAL RYDER SCOMMETTE SULLE BIKE DINAMICHE Risposte di Pierluigi Palmieri
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come REAL RYDER si sta adattando al mercato? Come in tutte le discipline del fitness anche l’indoor cycling è sempre alla ricerca di innovazione e, fortunatamente, col tempo il pubblico ha cominciato a capire che l’innovazione… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

PRECOR e la partnership con Mad Dogg Athletics Risposte di Dario Bramerini
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come PRECOR si sta adattando al mercato? Dal recente accordo di collaborazione che Precor ha stretto con Mad Dogg Atletics, diventando il produttore esclusivo di una nuovissima bike a marchio Spinning® e delle attrezzature connesse… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

SELLFIT E IL GIUSTO RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO Risposte di Mario Berruero
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come SELLFIT si sta adattando al mercato? Credo che sia importante puntare principalmente sul prodotto “bike”, soprattutto in questo periodo in cui si riscontra una enorme confusione tra bike originali e non, e le divisioni tra le scuole formative sono esasperate… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

TECHNOGYM E LA FORZA DEL CLOUD Risposte dell’ Ufficio Stampa Technogym
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come TECHNOGYM si sta adattando al mercato? Con il lancio sul mercato della nuova Group Cycle Connect, Technogym risponde alla nuove sfide dell’indoor cycling che richiede divertimento, intrattenimento… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

FULLSPORT E IL SUO USATO RIGENERATO GARANTITO Risposte di Glauco Grassi
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come FULLSPORT si sta adattando al mercato?
Vent’anni di indoor cycling: milioni di bikers e decine di aziende che hanno preso spunto, copiato e rielaborato sia il mezzo sia la disciplina lanciata da Johnny G… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

LIFE FITNESS PUNTA SULL’AFFIDABILITÀ DEL MARCHIO Risposte di Riccardo Piunti
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come LIFE FITNESS si sta adattando al mercato? L’indoor Cycling ha vissuto i propri momenti di maggiore gloria negli anni che vanno dal 2000 al 2008, dove erano diversi gli attori sul campo, con varie aziende che, in competizione tra loro… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)

NRG E LA SUA RICERCA DI ALTE PRESTAZIONI Risposte di Luca Galtineri
Quali sono le sfide di oggi per l’indoor cycling e come NRG si sta adattando al mercato? Il mercato del Fitness si sta suo malgrado dividendo in due grandi fiumi: il quasi self-fitness delle realtà low cost ed un ramo più esigente: il fiume di clienti che chiedono attenzione, professionalità, competenza e specializzazione… (CLICCA QUI PER VEDERE IL RESTO DELL’INTERVISTA)