La forza della Tribù

0

Mentre il settore dei social network esplode e diventa sempre più dominante, non sarebbe molto più bello e sano ritornare a socializzare tra umani e non tra macchine?

Il 2014 ha visto l’esplosione della comunicazione dei social network per quanto riguarda sport e fitness. Purtroppo, però, chi la sta seguendo non viene sempre dalle palestre… Alcuni nuovi “esperti auto-proclamati” si arrangiano come “tuttologi” alla tenera età di 19-23 anni, inondando Youtube e Facebook con video e tecniche di ogni tipologia che si rifanno a workout lanciati da professionisti del settore in palestra, dopo anni di ricerca, corsi di formazione ed esperienza pratica.
Mentre i tutorial su Youtube e Facebook possono essere un ottimo coadiuvante per ogni singola tecnica e servire a convincere le persone ad entrare in palestra, non dovrebbero rappresentare il vero e proprio sostituto della palestra stessa! È all’interno dei club che le persone competenti e professionali eseguono gli allenamenti controllando l’esecuzione degli esercizi dei clienti per proteggerli dagli infortuni e per massimizzare i loro risultati.
Per questo dico: uniamoci a proteggere il settore professionale delle palestre serie e competenti!

Una nuova comunicazione è possibile
Con la nostra tribù abbiamo notato la sete di aggregazione di tipo tradizionale, fisica, dal vivo. La gente vuole scendere di nuovo in piazza, vis a vis, a quattr’occhi, per sudare insieme e ottenere un senso positivo di unione
e comunione. Le palestre, che siano racchiuse dentro quattro mura o all’aria aperta, sono i posti migliori per lanciare questo messaggio positivo, sano e costruttivo! Serve una nuova tipologia di comunicazione, dove non è più solo una questione di un bicipite scolpito o una perdita di peso, ma un invito all’inno della vita: ritorniamo a socializzare tra umani e non tra macchine.
Torniamo in piazza, usciamo dal buio di una stanza con solo lo schermo di un computer come fonte di luce e compagnia. Con la Tribù lottiamo a tirare la gente fuori dal proprio guscio di insicurezza, timidezza, bassa auto-stima o quant’altro. Per farlo però serve un senso nuovo di compassione, correttezza, condivisione, cooperazione e, a volte, compromesso. Ognuno di noi come professionista ha qualcosa da offrire al mondo del Fitness – Sport – Wellness e Salute. L’importante è che più persone possibili riescano a trovare una tecnica che le appassiona a tal punto che l’allenamento diventi parte delle loro abitudini di vita per sempre.

Collaborazione e non competizione
Mi è capitato spesso di notare tanta competizione sleale nel nostro settore, ma vorrei lanciare un invito per un mondo dello sport e fitness migliore. Come professionisti dobbiamo sostenerci a vicenda, promuovere le tecniche altrui, allargare la Tribù non solo dei saltatori ma di stepofoli, pedalatori, coreografici, funzionali integralisti, camminatori, piscinofoli, culturisti, e chi più ne ha più ne metta.
La Tribù vuol dire UNIONE! Significa vivere e lasciar vivere, sostenendo il prossimo con la massima spinta di condivisione, comprensione e amore come il vento sotto le ali per far sì che possano volare più in alto e cambiare in meglio le vite dei loro clienti.
Buon nuovo anno di allenamenti a tutti, e che le vostre tecniche abbiano un successo incredibile questa stagione, oltre ogni immaginazione.

Con affetto e stima dalla Capo Tribùdi SuperJump
Jill Cooper

Per informazioni sul SuperJump collegatevi al sito:  www.coalsport.com

AVVERTENZA
I contenuti degli articoli di questo sito non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all’approvazione del proprio medico.
NOTA INFORMATIVA INTEGRATORI ALIMENTARI
Leggere attentamente l’etichetta apposta sul prodotto. In caso di uso prolungato (oltre 6-8 settimane) è necessario il parere del medico. Il prodotto è controindicato nei casi di patologia epatica, renale, in gravidanza e al di sotto dei 12 anni. Gli integratori non sono da intendersi come sostituti di una dieta variata. Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età.
NOTA SUL COPYRIGHT.
Tutti gli articoli pubblicati nel sito sono di proprietà di Api Editrici e sono protetti dal diritto d’autore. Sarà perseguita ogni riproduzione non autorizzata.