GClub

La giusta ricetta per un centro di sicuro successo

Intervista a Simone Casiraghi, Club Manager del G Club Torri Bianche, un modernissimo Centro Fitness dove la persona è al centro dell’esperienza

 

Simone Casiraghi, 42 anni, è club manager del G Club Torri Bianche dal 2010, data di apertura del club di proprietà dell’imprenditore Michele Giambelli, che ha sede a Vimercate, provincia di Monza Brianza. Da oltre 20 anni Casiraghi si occupa di tutto quello che è il mondo fitness e palestre, avendo lavorato come trainer, personal trainer e responsabile tecnico. Successivamente, per circa 10 anni ha diretto alcuni centri fitness (Gruppo Get Fit). Laureato in scienze motorie e sport con una tesi di laurea sulla gestione dei centri sportivi/palestre, ci è sembrato proprio l’interlocutore giusto per inaugurare questo nuovo spazio della rivista dedicato alle interviste ai manager o ai titolari di palestre e club che ce l’hanno fatta. Professionisti che sono riusciti a gestire con successo la loro attività e che possono essere di ispirazione per tanti altri uomini e donne del settore che coltivano la stessa ambizione.

Simone Casiraghi

Il GCLUB è indubbiamente un club straordinario, bellissimo, pieno di servizi e con una struttura mozzafiato, che sorge all’interno del Centro Torri Bianche di Vimercate, uno dei centri direzionali più importanti e produttivi della Brianza. Com’è arrivato alla sua direzione?

Ho sempre amato lo sport e l’attività fisica e sin da piccolo sognavo di diventare docente di educazione fisica. Durante gli studi e dopo la laurea ho continuato a lavorare per centri fitness fino a farlo diventare un lavoro a tempo pieno.

GClub Torribianche

Dal 2010 a oggi ha notato dei cambiamenti nel tipo di utenza?

Nel corso degli anni ho potuto notare come i centri fitness siano sempre più diventati luoghi di aggregazione e socializzazione, soprattutto per il target degli “over 60”. Forse siamo stati così bravi da sostituirci ai circoli o ai luoghi di ritrovo più usuali come i bar o le associazioni.

In aggiunta a questo, sono rimasto piacevolmente colpito nel vedere come sempre più gente, a dispetto di alcuni anni fa, arriva al club già con la conoscenza di quanto sia importante l’attività fisica e “armata” già di un bisogno di svolgere fitness. Credo che tutto ciò si debba alla maggior informazione da parte dei media, a sempre più eventi sul fitness e sul territorio, agli innumerevoli activity tracker per l’allenamento, ecc… Infine, noto come col passare degli anni il cliente cerchi sempre più attività nelle quali muoversi divertendosi, il lavoro in gruppo, e di come sempre meno l’attrezzo all’ultimo grido sia il fulcro della bilancia che porta alla decisione di acquisto in un club.

E ancor, dal 2010 a oggi mi accorgo di come, nel fitness, la tecnologia e i social stiano sempre più prendendo piede e di come la gamification sia apprezzata da molti utenti che ricercano “gratificazione” per il lavoro svolto.

Può descriverci in poche parole il GClub e dirci quanti sono i soci?

Il GClub offre a tutti i dipendenti delle aziende delle Torri e a tutta la cittadinanza di Vimercate e comuni limitrofi, il più moderno ed esclusivo centro fitness della Brianza. Esclusivo in termini di servizi, cura della persona, pulizia degli ambienti ed esperienza sportiva. Gli oltre 2.700 soci iscritti sono la testimonianza della bontà del progetto.

Che tipo di esperienza siete in grado di offrire ai clienti?

La persona è al centro dell’esperienza che vogliamo offrire. Il cliente vive questa esperienza sin da quando entra nel club a chiedere informazioni.

La fase della consulenza è gestita non solo come semplice tour della struttura ma come dialogo ed incontro con una persona, la nostra consulente, capace di ascoltare, proporre soluzioni su misura e, se necessario, tirar fuori i bisogni latenti che ognuno di noi ha all’interno di sé.

GClub propone un servizio all inclusive (piscina, corsi, sala fitness tutto compreso nell’abbonamento) dove ciascun cliente, con l’iscrizione al club, riceve una valutazione funzionale gratuita con un trainer o personal trainer e un esame bioimpedenziometrico. Il cliente riceve inoltre un GPlan, una sorta di guida delle attività da svolgere durante la “settimana tipo”, tutto redatto e guidato secondo le indicazioni del cliente stesso.

GClub Torribianche

Dal punto di vista commerciale qual è la vostra proposta?

GClub è unico anche per l’offerta commerciale che ogni mese dedichiamo ai clienti nuovi e soprattutto a chi lo è già. Sistemi di incentivazione come “porta un amico”, dove omaggiamo le persone con importanti gadget o regali, come GBike, la bicicletta pieghevole per le vacanze, GCard per ingressi omaggio al cinema, tablet Huawei, esclusive borse Adidas e trolley Delsey, cofanetti vacanza, Buoni consumazione da spendere nei partner commerciali di GClub all’interno delle Torri Bianche.

Il concetto è quello di mantenere adeguato il valore di ciò che si vende, e di offrire prodotti di valore come “incentive” all’acquisto o al rinnovo del prodotto GClub.

Facendo così, cerchiamo di far capire che il benessere è uno stile di vita da perseguire a tutte le età e che, un po’ come lavarsi i denti, va praticato tutti i giorni. Facendo così, puntiamo tutto sulla massima fidelizzazione del cliente attraverso abbonamenti di lunga durata; a oggi il 95% dei nostri abbonamenti sono annuali. Abbiamo tolto completamente l’abbonamento a ingressi, poco utilizzato e poco “redditizio” in termini di risultati nel lungo periodo.

Altri elementi distintivi?

Altro punto importante è la possibilità di contare su uno staff tecnico di elevato valore che permette al socio di esser seguito a 360 gradi. Fra tutti mi permetto di segnalare i 15 personal trainers che con noi collaborano, gli oltre 10 trainer e tutti i professionisti del GLab: servizi di nutrizionista, osteopatia e massofisioterapia.

Elemento distintivo della location è sicuramente l’ampiezza e la luminosità degli ambienti, la pulizia affidata allo staff presente ad ogni ora, la cura dei dettagli e la scelta di materiali ed attrezzature di massima qualità. Punto a nostro favore la grande offerta di posti auto gratuiti, oltre 2mila.

Real VT GClub

Quali sono le decisioni più importanti e delicate che ha preso come Direttore del Club?

  • Non abbassare mai i prezzi.
  • Non lavorare sullo sconto ma sul valore e sul regalo di valore.
  • Alzare i prezzi quando alzavamo la qualità offerta… e percepita.
  • Saper rinunciare a staff non allineati alla filosofia del Club.

Quali consigli darebbe a chi vuole intraprendere la sua professione?

Difficilmente sono portato a dare consigli ma credo che, se dovessi proprio sceglierne alcuni, sarebbero quelli che hanno insegnato a me tutte le migliori persone che ho incontrato nella mia carriera:

  • Ama il tuo lavoro tanto da renderlo una passione.
  • Investi sempre in nuove idee, giuste o sbagliate ti insegneranno sempre.
  • Informati, confrontati con i colleghi del tuo settore e guarda come si muove il mercato.
  • Parla coi tuoi clienti e ascolta i loro bisogni.
  • Cerca di scoprire la tua dimensione, il tuo posizionamento sul mercato e segui quella strada.
  • La qualità paga, per il prodotto che offri ma soprattutto per la componente umana che nel tuo club lavora ed accoglie ogni giorno i clienti.
  • Fai il lavoro più bello del mondo perché lavori con la salute delle persone e puoi aiutarle a migliorare la loro vita.
  • Valorizza sempre il prodotto fitness, la salute e il benessere e non ridurlo tutto ad un prezzo.

Quali sono gli aspetti più complessi del suo lavoro?

  • Il rapporto con le persone, clienti e lo staff.
  • Riuscire a raggiungere fasce di popolazione sedentarie e che mai si sono avvicinate al prodotto “palestra”.
  • Avere sempre dei dati aggiornati su cui ragionare: costi, ricavi, investimenti, presenze, ecc…
  • Riuscire a far percepire l’importanza del movimento come salute.
  • Il nostro competitor è l’iPhone! Alcuni preferiscono spendere per l’oggetto che ti dà uno status symbol piuttosto che investire nell’abbonamento al centro fitness. Dobbiamo esser bravi noi a far percepire alla persona un bisogno che lui ha, e fagli vivere un’esperienza che gli faccia capire che avrà una gratificazione dal lavoro svolto che lo porterà a guadagnare anni di vita e salute in più.

Infine, buoni propositi per il futuro…

Da sempre, e anche per il futuro, il nostro impegno, ancora prima della vendita di un prodotto fitness, sarà quello della promozione della cultura del benessere e della salute. La leva dell’attività fisica come farmaco naturale è una delle più forti e questa perseguiremo: far capire al cliente che la prevenzione e la salute si percorrono facilmente quando ci si diverte e si ottengono risultati.

www.gclubtorribianche.it

Facebook Comments

In this article