181

Parte prima


Ciò che dicono i vostri clienti potrebbe essere più importante di quello che volete dire loro…

Nell’approccio al mercato fitness le aziende hanno seguito vari tipi di orientamento nel corso del tempo:
– orientamento al prodotto (quando la domanda era sempre superiore all’offerta)
– orientamento al mercato (quando la domanda è diventata inferiore all’offerta)
– orientamento al cliente (quando la domanda è diventata sempre più esigente).
Quest’ultima fase è quella che stiamo vivendo. Essa è caratterizzata dal fatto che il cliente si è molto evoluto e per essere conquistato va seguito con nuovi atteggiamenti e comportamenti, pertanto diventa sempre più determinante saper “ascoltare il cliente”.

È per questo motivo che nasce l’indagine campionaria “Quanto sei soddisfatto del tuo centro fitness?”. L’indagine viene presentata in 3 parti: nella prima parte si analizzano le modalità di frequenza del centro fitness, i motivi che spingono a frequentare il centro e a mantenere una costanza di frequenza, quali sono le attività e i corsi fidelizzanti e i motivi che ne determinano la scelta. Nella seconda parte si valutano gli elementi condizionanti il giudizio sulle attrezzature e sugli istruttori, e su come può variare la scelta dei corsi ed il tipo di abbonamento in base alle caratteristiche del cliente. Infine nella terza parte si evidenziano i fattori che garantiscono una maggiore soddisfazione del praticante, individuando eventuali aree di intervento.

Prima parte

Il punto di partenza per valutare la soddisfazione dei clienti è analizzare le caratteristiche della loro frequenza al centro fitness; in particolare:
1) anzianità d’iscrizione;
2) giorni e orari di frequenza;
3) attività frequentate;
4) obiettivi da raggiungere;
5) tipologia di abbonamento sottoscritto.

Analizziamo nel dettaglio ognuno di questi aspetti.

1) Anzianità d’iscrizione
Per i frequentanti dei centri fitness analizzati prevale una durata d’iscrizione media: il 43,7% dei frequentanti è iscritto da un periodo che va da 1 mese a 1 anno, il 24,8% dichiara di essere iscritto da 4 o più anni, una percentuale poco significativa (2,2%) è iscritta da meno di 1 mese.

2) Giorni e orari di frequenza

Chi frequenta la palestra lo fa regolarmente: il 42,5% frequenta 3 giorni a settimana, contro l’1,2% di chi frequenta 1 solo giorno a settimana; il 12,5% frequenta 5 giorni a settimana.

Non c’è preferenza sull’orario.
La distribuzione nelle fasce orarie non mostra grandi differenze, quelle più frequentate sono dalle 8:30 alle 12:00 (27,9%) e dalle 18:30 alle 20:30 (29,6%).
3) Attività frequentate
È l’attività di sala attrezzi la scelta più frequente, con una percentuale del 69,8%, seguono i corsi, con il 17,4%, e la piscina, con l’8,7%.
4) Obiettivi da raggiungere
L’obiettivo principale per chi decide di frequentare un centro fitness è tonificare/modellare il proprio corpo (il 53,5%). Il 29,8% si iscrive per dimagrire; marginali i motivi di salute e socializzazione.
5) Tipologia di abbonamento sottoscritto
Il 67,8% dei frequentanti ha sottoscritto un abbonamento annuale e solo il 3,5% un abbonamento mensile: è la prova che, in centri marketing oriented, si è verificato un cambio di tendenza che non vede più gli abbonamenti a breve termine come i più acquistati. Allo stesso tempo il dato è sinonimo di continuità nella pratica sportiva finalizzata a raggiungere l’obiettivo prefissato. Da rilevare che il 14% degli abbonamenti si dividono tra biennali e semestrali.
A seguire, le variabili sopra analizzate sono state incrociate secondo il seguente schema:
– Tipologia di attività e obiettivi;
– Tipologia di abbonamento e obiettivi;
– Tipologia di attività e anzianità d’iscrizione;
– Anzianità d’iscrizione e obiettivi da raggiungere;
– Frequenza e obiettivi da raggiungere;

Tipologia di attività e obiettivi

Il 74,1% dei frequentatori della sala attrezzi ha come obiettivo quello di tonificare/modellare, mentre solo il 18,2% dei frequentanti i corsi ha lo stesso obiettivo.
Anche coloro che pongono come principale obiettivo “dimagrire” scelgono principalmente come attività la sala attrezzi (il 77,4%). Aumenta la discrepanza con le altre tipologie di attività: solo il 13,1% sceglie i corsi per dimagrire e solo il 5,7% sceglie la piscina. La percentuale di coloro che frequentano la piscina aumenta nel caso in cui l’obiettivo principale della pratica è la salute: 26,1%.
Tipologia di abbonamento e obiettivi Il 54,8% di coloro che hanno sottoscritto un abbonamento annuale frequenta per tonificare il proprio corpo. In realtà ilquadro che si presenta per quasi tutti i tipi di abbonamento è lo stesso: il principale obiettivo è “tonificare/modellare”, seguito da “dimagrire”, “motivi di salute” e “socializzare”.
L’unico caso in cui ciò non si verifica è l’abbonamento mensile, in cui paradossalmente il motivo principale per la frequenza risulta “dimagrire” (36,4%).
Tipologia di attività e anzianità d’iscrizione
Sia in abbonamenti a breve periodo sia in abbonamenti a lungo periodo la attrezzi è la tipologia di attività più frequentata, con percentuali che superano il 70%, mentre il 24,1% di coloro che frequentano i corsi lo fa da un periodo compreso da 2 a 4 anni.

Anzianità d’iscrizione e obiettivi da raggiungere
Chi si pone come obiettivo quello di tonificare/modellare il proprio corpo è ben consapevole dell’impegno e della durata dell’allenamento necessari per riuscire a raggiungerlo: il 49,3% di essi frequenta da più di 4 anni.
Meno duratura la frequenza di coloro che si pongono come principale obiettivo quello di dimagrire: il 52,9% frequenta da un periodo compreso tra 1 mese e 1 anno. Coloro che frequentano la palestra per motivi di salute hanno frequenza duratura, chi frequenta per socializzare non è un assiduo frequentatore.

Frequenza e obiettivi da raggiungere
La scelta di quanti giorni frequentare non varia molto tra i vari obiettivi. Sia per l’obiettivo dimagrire che tonificare la scelta è simile: 3 giorni per il 42-43%, 4 giorni per il 18-20% dei frequentanti.

Conclusioni
Si comincia a delineare la figura del praticante fitness: egli sceglie come attività principale la sala attrezzi per tonificare/ modellare il proprio corpo (il suo principale obiettivo), decide di frequentare il centro per un periodo pari ad un anno, con una frequenza di 3 giorni a settimana, senza una preferenza spiccata nell’orario. L’identikit che ne viene fuori è che il cliente che ha come obiettivo principale quello di tonificare/modellare è il cliente che ha avuto una costanza nel tempo e continuerà ad averla.
D’altro canto chi si pone come obiettivo il dimagrire è perché negli anni ha avuto uno stile di vita sedentario o poco salutare ed incontrerà problemi nel mantenere una frequenza costante. Gli elementi delineati nel presente articolo forniscono informazioni utili sulla tipologia di offerta da conciliare con le caratteristiche della domanda.
Ulteriori importanti informazioni verranno fornite nel secondo articolo, in cui analizzeremo più nel dettaglio come i frequentatori di centri fitness giudicano istruttori, attrezzi, tipologia e soddisfazione dei corsi frequentati e intenzione di rinnovo. Tali informazioni verranno messe a confronto con le caratteristiche personali del praticante quali sesso, età, professione, città.

Daniela Marinelli

Per maggiori informazioni sulla ricerca:
Tel. 0865412335, Cell. 3203278188
e-mail: statistiche@zenitmarketing.com

Commenta con Facebook

Commenti