ROMA CELEBRA MADONNA

0

Hard Candy Fitness, la famosa catena di palestre di lusso targate Madonna, sbarca nella Capitale con due centri esclusivi che puntano sull’innovazione e sulla qualità

 

Dopo mesi di attesa, curiosità e fibrillazione da parte dei fan, è approdato anche in Italia l’ambizioso progetto Hard Candy Fitness, la catena di palestre nate sotto il segno della popstar Madonna. La regina del pop ha scommesso sullo charme e sull’intramontabile bellezza di Roma, dove (fatto unico al mondo) sono sorti ben due centri fitness del lusso: il primo a due passi dal Colosseo, il secondo nell’esclusivo quartiere dei Parioli.

L’avventura capitolina targata Madonna, resa possibile dalla partnership con il noto network di palestre “Dabliu”, divenuto licenziatario italiano del marchio, è partita col botto lo scorso 20 agosto, quando la diva ha per la prima volta varcato la soglia della sua palestra al Colosseo, incontrando staff, management e una folla di appassionati bramosa di vedere dal vivo il loro idolo. La visita della material girl, accompagnata da una copertura mediatica senza precedenti, è stata anche l’occasione per “collaudare” il suo tempio del benessere e controllare di persona che tutto fosse improntato all’eccellenza prima del debutto ufficiale, avvenuto il 16 settembre.

Hard Candy Fitness Colosseo
Il Project Manager di Hard Candy Fitness Roma, Andrea Pambianchi, ci guida all’interno della sede principale della palestra, in Via Capo d’Africa 5, una mattina di metà ottobre. È passato quasi un mese dall’apertura e la vita del club scorre già su binari precisi. I frequentatori abituali si suddividono in super fan di Madonna, disposti a macinare km e km pur di esserci (alcuni risiedono addirittura fuori dal Lazio!), persone appassionate di fitness, sudore e forma fisica, personaggi del mondo dello spettacolo. E tutti esigono il massimo da questo centro, sia in fatto di offerta tecnica, corsi e attrezzature all’avanguardia, sia in fatto di glamour e stile.

Il centro è distribuito su tre livelli per un totale di 1.200 mq. Uno spazio relativamente contenuto: “Una peculiarità di Hard Cady Fitness Colosseo è proprio la sua dimensione esclusiva, che la rende una boutique del fitness unica al mondo, collocata nel centro storico di una città millenaria”, spiega Andrea Pambianchi. Superata l’area dedicata all’accoglienza, dove spiccano il tribute wall e un lounge bar, si entra subito nel vivo: percorriamo la sala attrezzi interamente firmata Technogym con macchinari super-accessoriati, la sala per l’indoor cycling realizzata su una piattaforma sospesa col pavimento in cristallo, lo studio Kinesis Privee per gli allenamenti personalizzati, la sala aerobica e quella riservata all’allenamento Antigravity. L’atmosfera generale è elegante e sobria, dominata da tonalità di grigio che vengono interrotte da guizzi di rosso. La “presenza” della popstar è assicurata da vari elementi: foto che la ritraggono, dediche e slogan sulle pareti, scritte luminose, la sua musica di sottofondo e un mega schermo nella sala pesi che proietta video e immagini a rotazione. Chiediamo ad Andrea Pambianchi quanto costa poter usufruire di tutto questo: “Gli abbonamenti, annuali o biennali, prevedono una quota di 85-90 euro mensili. Gli iscritti sono già tanti, la maggior parte dei quali entrati in prevendita”. Non un prezzo proibitivo ma, come c’era da aspettarsi, nemmeno alla portata di tutte le tasche.

Harder is better
Il marchio Hard Candy, attualmente presente a Mexico City, Mosca, Sidney, Santiago e Roma, sintetizza in pieno la filosofia di vita di Lady Ciccone: “harder is better”. Solo un intenso, duro e costante allenamento consente di avere risultati di eccellenza. Il corpo e la mente possono raggiungere una forma perfetta attraverso il sudore, la fatica, la dedizione e la motivazione. Gli allenamenti di gruppo in programma in tutti gli Hard Candy Fitness sono stati sviluppati direttamente da Nicole Winhoffer, la personal trainer e coreografa di Madonna, e si basano sugli esercizi che la cantante stessa esegue, sei giorni su sette, per garantirsi il fisico scolpito che tutti conosciamo. Gli istruttori che oggi fanno parte del centro romano e che insegnano queste innovative tecniche di allenamento hanno dovuto superare una rigida selezione e una formazione intensa tenuta dalla stessa Nicole e dal suo team americano di M-Trainer.

Non c’è solo Fitness nell’esclusivo club firmato Madonna, ma anche uno spazio importante riservato al settore Danza, diretto dalla nota insegnante di “Amici” Maura Paparo, che porterà alla ribalta i balli più cool del momento.

Incontriamo Jill Cooper
Durante la nostra visita ad Hard Candy Roma Colosseo, abbiamo incontrato il responsabile tecnico del settore fitness del centro, Jill Cooper, donna carismatica e icona di bellezza, energia, preparazione atletica.

Ciao Jill, in cosa consiste il concetto di “harder is better”?
“Significa fare un allenamento ancora più arduo e duro ma in meno tempo, per ottenere più risultati. È la tendenza americana del momento, incentrata sul fattore metabolico. Ciò vuol dire che durante un allenamento molto intenso si consuma glicogeno, e per ricostruirlo si deve aumentare il metabolismo, perché va riprodotto alla fine dell’allenamento. Noi riproduciamo le nostre riserve di glicogeno al 5% all’ora. Se riusciamo a intaccare le nostre riserve di glicogeno al 30%, allora aumentiamo il metabolismo per 6 ore dopo l’allenamento.”

A chi è rivolto questo tipo di workout?
“Questo lavoro è per persone che hanno poco tempo ma vogliono risultati seri e non blandi. Vogliono venire qua per essere come Madonna, ovvero una statua, una persona che usa il suo corpo come biglietto da visita. Ovviamente c’è una componente di intrattenimento e di glamour nei corsi, ma a noi trainer viene richiesto di dare risultati veri in poco tempo”.

Qualche esempio di corso?
“I corsi sono brevi, di 30 o 45 minuti, e vari. C’è per esempio il Jaw Breaker, dedicato a gambe e glutei; il Towel, basato molto sulle braccia e sull’upper body, con l’impiego di un asciugamano con cui si effettuano varie figure; il Ballast Ball, che fa parte del gruppo Bosu, però la palla in questo caso ha dentro la sabbia, così può essere usata sia per trovare l’equilibrio sia come peso; l’Addicted to Sweat, che è proprio la lezione ideata da Nicole Winhoffer, un precoreografico molto aerobico, danzato e high impact, sviluppato su tre moduli. Un modulo al mese e alla fine del terzo mese vengono messi insieme. Non è un programma adatto ai timidi!”.

Quali lezioni tieni qui al Colosseo?
“Faccio due lezioni di tonificazione il martedì e giovedì dalle 18 alle 19.15”.

Che età hanno le persone che seguono i corsi?
“Dai 20 ai 50 anni! Sono tutti amanti e grandi fan di Madonna”.

Com’è organizzato il calendario delle lezioni?
“C’è sempre un influsso di novità che proviene dall’America e dagli M-Trainer. Almeno ogni tre mesi qualcosa deve cambiare. Lo stesso calendario dei corsi varia di mese in mese, per far sì che le lezioni non abbiano orari e cadenze fisse. Purtroppo l’italiano medio ha la tendenza a fare lo stesso identico allenamento per 20 anni e ci sono delle palestre che rifiutano di introdurre corsi nuovi. Il calendario di Hard Candy Fitness deve necessariamente essere cambiato perché, se fai sempre la stessa attività, il fisico si abitua e noi non riusciamo a dare i risultati metabolici che stiamo cercando”.

Intervista al consulente italiano di Hard Candy Fitness
Con alle spalle un’esperienza trentennale nel settore del Fitness e del Wellness a livello internazionale, primo italiano iscritto all’IHRSA, sin dal 1985, Angelo Desidera è attualmente consulente per l’Italia della catena Hard Candy Fitness. Il suo “compito” è quello di diffondere il marchio fondato da Madonna su e giù per lo stivale. Gli abbiamo rivolto qualche domanda.

In che cosa Hard Candy Fitness Roma si differenzia dalle Hard Candy aperte nel resto del mondo? Quali sono le peculiarità principali del club italiano rispetto a quelli internazionali?
“Hard Candy Fitness Roma, rispetto alle altre Hard Candy Fitness presenti nel resto del mondo, sicuramente ha una cura nei dettagli architettonici e di arredo che esalta il made in Italy, oltre alla location, unica nel suo genere, a soli 200 metri dal Colosseo”.

Quale valore aggiunto può portare il marchio di Madonna nel mercato italiano del fitness?
“Il marchio Hard Candy Fitness apre nuovi orizzonti nel mercato del fitness. Per la prima volta in Italia, molti non frequentatori abituali di palestre, fans di Madonna e amanti delle lezioni di gruppo firmate dalla cantante, si sono iscritti in modo massiccio nei suoi club. Si tratta di una percentuale della popolazione attiva che altrimenti non si sarebbe mai iscritta in una palestra!”.