75

Arriva da Los Angeles la nuova filosofia alimentare delle dive salutiste di Hollywood e si chiama Raw Diet

Ogni estate e ogni stagione è sufficiente per lanciare una nuova moda in campo alimentare e soprattutto dal nuovo continente nascono nuove idee e nuove correnti di pensiero riguardanti l’alimentazione, il fitness e il mondo salutistico in generale. La Raw Diet è l’ultima nata e promette una rapida disintossicazione e ringiovanimento, per cui molte star di Hollywood hanno preso al balzo questo tipo di alimentazione e ne hanno pubblicizzato i grandi benefici ottenuti.
Come dice la parola stessa, la Raw Diet si basa sul principio del consumare alimenti crudi, quindi frutta e verdura, ma anche carne, pesce e tutti gli alimenti che si possono mangiare crudi, eliminando dalla propria tavola ogni tipo di alimento confezionato o industrialmente lavorato, ogni additivo e conservante e ovviamente ogni cibo precotto o da cuocere.

Regole Generali
• Alimenti rigorosamente bio e naturali
• Nessun alimento conservato
• Nessun alimento lavorato o artefatto industrialmente
• Nessun alimento cotto o precotto
• La cottura può essere utilizzata con una temperatura non superiore ai 40 °

L’alimentazione cruda in realtà non è una novità: moltissime persone seguono questo tipo di alimentazione da anni ed esiste anche molta letteratura sull’argomento, come quella delle Associazioni Fruttarismo Crudista, le Associazioni Vegetariane e altri testi che trattano il tema sotto svariati punti di vista. Alcune persone perseguono questo stile alimentare per ragioni ideologiche, altre per scelte etiche, alcuni lo fanno solo per brevi periodi di disintossicazione. Altri ancora, come capita ad Hollywood, mangiano crudo per seguire una moda. In ognuno di questi casi ci sono differenze e modifiche sostanziali alla dieta, passando dall’uso di tutti gli alimenti crudi, all’esclusione totale o parziale anche degli alimenti di derivazione animale.

Pro e contro
I vantaggi che vengono attribuiti a questo tipo di alimentazione sicuramente sono legati al consumo naturale dei cibi, senza apportare modifiche, con l’uso del fuoco come un richiamo alle nostre origini. La cottura degli alimenti sicuramente altera il contenuto nutritivo degli alimenti soprattutto dei micronutrienti (sali minerali e vitamine). Con la cottura molto prolungata e a temperatura molto alta possono avvenire reazioni che generano molecole cancerogene. Secondo alcuni sostenitori di questo tipo di regime, consumando alimenti crudi ci si disintossica e si incamera l’energia degli alimenti vivi perché, essendo consumati allo stato naturale, riescono ancora a trasmettere tutte le loro sostanze nutritive e anche l’energia quantistica presente negli alimenti consumati naturalmente. Dall’altra parte, chi non approva questo tipo di alimentazione sostiene che è sbagliato imputare alla cottura del cibo solamente svantaggi. In primis, gli alimenti cotti permettono di eliminare batteri e parassiti contenuti nei cibi e consente anche una denaturazione della componente proteica e quindi una digestione facilitata. Nella Raw Diet la cottura portata solamente fino alla temperatura di 40° non permette di eliminare microrganismi patogeni. Senza l’uso della cottura non si riescono nemmeno ad eliminare alcuni antinutrienti contenuti in alcuni alimenti o non si riescono ad usare molti alimenti che possiamo consumare cotti come i tuberi ed alcuni legumi. Ad esempio l’avidina contenuta nel bianco d’uovo è un antinutriente che si lega con la biotina (vitamina B7) impedendone l’assorbimento. La cottura delle uova, quindi, elimina totalmente questo problema, migliorandone anche la digestione, senza dimenticare anche che con la cottura delle uova si elimina completamente (nel caso fosse presente) il batterio della salmonella che provoca non pochi disturbi a livello del tratto gastrointestinale. Un altro parassita che può essere eliminato con la cottura del pesce è l’anisakis contenuto nelle viscere del pesce fresco che, se non trattato con abbattimento di temperatura o cottura può contenere il parassita in forma adulta o in forma di larva. Quest’ultima, ingerita dal consumatore finale, può causare disturbi gastroenterici semplici o gravi, fino ad una perforazione intestinale o dello stomaco.
In linea generale possiamo dire che la Raw Diet è una scelta alimentare interessante sotto molti punti di vista soprattutto per periodi di disintossicazione basati su alimenti come frutta e verdura e soprattutto per la praticità e l’eliminazione di tegami e pentole, ma da eseguire sotto stretto controllo medico nel caso la si voglia far diventare il proprio stile di vita.

Iader Fabbri

Commenta con Facebook

Commenti