Una ginnastica completa a carico naturale che da un lato aumenta la forza e l’elasticità, dall’altro aiuta a sentirsi più sensuali

Un’icona del mondo del fitness, Titty Tamantini, con un passato da ginnasta e un presente da tecnico federale FGI e insegnante a 360°, scommette su una disciplina che, al posto dei classici pesi e bilancieri, utilizza una pertica. Il metodo di insegnamento da lei ideato prende il nome di Polexgym®.

Come e perché è nata l’idea di introdurre la pertica in una lezione di fitness?
Nel 2003 cercavo qualcosa di diverso da proporre nelle palestre, il mercato era saturo e mancavano idee innovative. Un mio amico e collega mi propose di creare una lezione utilizzando una pertica… Al principio rimasi un po’ colpita da questa strana idea, ma mi piacque subito e cominciai a creare una lezione e compresi ben presto il suo potenziale.

Quanto è diffusa la Polexgym® in Italia?
Nel nostro paese la disciplina della pole dance è in fase di espansione e il mio biglietto da visita è divulgare il metodo Polexgym® , applicato alla pole dance, sia nelle scuole di pole dance già avviate sia in quelle interessate ad introdurre dei nuovi corsi con un criterio di insegnamento graduale.

Che differenza c’è tra la Pole dance e la Polexgym®?
Non c’è differenza. La Polexgym® è un metodo di insegnamento che segue le stesse tecniche della Pole dance, ma ha una cosa in più: è studiata in modo graduale, per far accostare tutti alla disciplina senza limiti di età.

Perché, secondo te, si tratta di una disciplina vincente?
Tutte le persone si divertono e le donne si sento più belle e in forma in poco tempo.

Come si svolge una lezione per principianti?
Spiegando i passi base più semplici. La parte più importante è la postura, ossia mantenere una posizione eretta partendo da una semplice camminata sulle mezze punte attorno alla pertica con eleganza. La struttura di una lezione di Polexgym® segue le caratteristiche di un riscaldamento di fitness con, in più, il sex appeal. Si utilizza da subito la pertica, iniziando il riscaldamento delle grandi fasce muscolari; questa parte ha la durata circa 30 minuti; successivamente si svolge un lavoro più tecnico, con trazioni al palo e tenute con le gambe; questa parte è fondamentale per allenare la forza sulle braccia e sulle gambe, ma senza esagerare per non demotivare il cliente, perché inizialmente non si ha la forza per tirare su il proprio peso, ci vuole allenamento. Poi si vanno a spiegare le prime pose più semplici sul palo, come ad esempio il pompiere e il sitting the pole che, per scherzare, viene chiamato in italiano la segretaria, perché si sale sul palo accavallando le gambe come una segretaria carina dietro ad una scrivania. Infine, dopo aver scelto una bella musica, ci si diverte con la creazione di una coreografia che include le posizioni tecniche appena apprese e, alla fine della lezione, allunghiamo i muscoli.

Dopo quanto tempo si riesce a eseguire correttamente gli esercizi?
Questo dipende dal tipo di posa. In base alla mia esperienza ho costatato che dopo solo 4 lezioni le allieve riescono a fare i passi base, dopo 8 lezioni riescono a salire senza problemi tenendosi con le gambe al palo con movimenti semplici.

Qual è la parte più divertente della lezione per le tue ‘allieve’?
Bisognerebbe chiederlo a loro… Ho notato però che quando riescono ad eseguire una posizione o un movimento in modo corretto, sono felicissime, ma anche durante il riscaldamento si divertono.

Qual è la parte più difficile per loro?
Il movimento e la posizione più difficile all’inizio è portare in alto le gambe nella posizione staddle v. Poi ci sono tanti limiti personali come “a testa in giù” o scendere dalla pertica in verticale, ma piano piano si superano la paura e le difficoltà iniziali.

Quanto c’è di ginnastica e quanto di gioco erotico nella lezione?
Direi l’80% per me equivale alla parte ginnica, il resto, più che erotico, lo definisco sensuale.

Tu affermi che si tratta di una disciplina aperta a tutti, ma non credi che il dover indossare shorts e top possa scoraggiare chi non si sente propriamente in forma?
Questo può capitare all’inizio, quando devi prendere confidenza con la disciplina. Poi le donne, anche se non hanno un fisico perfetto, non si creano più problemi, perché sono consapevoli che con l’allenamento otterranno un corpo più tonico. In ogni caso, generalmente la lezione si svolge in una sala con la porta chiusa e con le luci soffuse. Inoltre, siamo donne in maggior numero e se ci sono uomini che partecipano alle lezioni, nessuno si crea problemi.

www.tamantini-polexgym.com

Commenta con Facebook

Commenti