59

Tempo di preparazione
– 10 minuti
Tempo di cottura
– 6 minuti

Valori Nutrizionali per porzione

● kcal: 380 ● grassi: 16g di cui saturi: 6.5 g ● carboidrati: 26 g di cui fibre: 6.2 g ● zuccheri: 11 g ● proteine: 38 g

Ricco di:
● Potassio ● Viatamina A ● Vitamina C

Ingredienti per 4 persone
● 600 g lonza di maiale o petto di pollo ● 400 g peperoni ● 1 cipolla rossa ● 30 g paprika affumicata ● 80 ml latte di cocco ligth (ligth -40%grassi) ● 60 g burro di arachidi in polvere ligth (80%-grassi) ● olio extra vergine nebulizzato 1g = 5 spruzzi ● sale marino ● pepe nero

Per l’insalata di accompagnamento:
● 100 g carota ● 100 g germogli di soja freschi ● 100 g lattuga Iceberg o scarola ● ritagli di verdure degli spiedini ● ½ limone spremuto

Preparazione

1. Tagliare a cubetti la lonza o il pollo (curandosi di rimuovere parti tendinose o grasso dalla carne di maiale), mondare e tagliare della stessa misura peperoni e cipolla e conservare i ritagli di verdure per l’insalatina d’accompagnamento.
2. Infilzare alternati carne e verdure.

3. Marinare gli spiedini con alcuni spruzzi di olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero e paprika affumicata, massaggiare delicatamente per spargere in maniera uniforme la marinatura. Far riposare la carne per almeno 15 minuti.
4. Con l’aiuto di un pelapatate tagliare sottili fettine di carota (un po’ come delle fettuccine), fare lo stesso con il peperone avanzato e tagliare finemente anche la cipolla, mescolare con la lattuga tagliata a sua volta e i germogli di soja, aspettare a condire con il limone, sale e pepe nero sino ad alcuni istanti dall’impattare gli spiedini.
5. Arroventare la griglia e grigliare gli spiedini (la marinatura può aiutarvi a conservare gli spiedini pronti per alcuni giorni) per 2/3 minuti a lato senza bruciarli.
6. Mescolare il latte di cocco con il burro di arachidi sino a che risulti liscio e vellutato (aggiungere pepe, colatura di alici o peperoncino a piacere)
7. Condire l’insalatina e disporla al centro del piatto; disporre gli spiedini tutt’attorno e servire la salsa colando sulla carne o anche a parte.

Nota dello chef:
Parlando di carne magra, si deve tenere in considerazione la lonza di maiale, considerata una carne bianca per il colore che assume dopo la macellazione e con un apporto medio di 9 g di grassi per 100 g e ben 21 g di proteine per 100 g. La carne di maiale si caratterizza per la presenza di grassi saturi, la presenza di acido linoleico (precursore delle molecole Omega 6) e vitamine idrosolubili quali tiamina, riboflavina e niacina. Un apporto moderato di acidi grassi saturi inferiore al manzo e di vitamine del gruppo b invece superiore a quello presente nella carne bovina.
Infine utilizziamo ancora una volta dei grassi saturi dagli arachidi (burro di arachidi in polvere con l’80% in meno di grassi) e dal latte di cocco, entrambi noti per la presenza di grassi cosiddetti buoni. Ricordiamoci che è bene consumare un adeguato apporto di grassi inferiore per l’uomo medio agli 80 g giornalieri e di 60 g per la donna.

Sul canale Youtube Marcello Ghiretti potete trovare
questa e tante altre video ricette.

Commenta con Facebook

Commenti