Editoriale N°26 – GENNAIO/FEBBARIO 2010

Un celebre spot televisivo recitava “puliti dentro e belli fuori”… ma quanti sacrifici siamo disposti a compiere per diventare davvero belli fuori??? Viviamo in un mondo che ha completamente stravolto il senso del tempo e che ha bandito il concetto di lentezza. Non siamo più disposti ad aspettare, ogni operazione che ci costringe ad attendere ci innervosisce ed ecco che anche il naturale metabolismo ci sembra pigro, scarsamente reattivo, decisamente démodé. Le recenti cronache di gravi casi di anoressia mi hanno indotto a riflettere molto su come la nostra fisicità (o meglio, l’idea che ognuno ha di se stesso) influenzi la psiche e condizioni la percezione della vita intera. La Palestra parla di fitness, di sport, di benessere, tutti ingredienti che dovrebbero portare al raggiungimento e al mantenimento di un corretto stile di vita, creare i pilastri per una buona salute.
Ma facciamo abbastanza? Dobbiamo forse essere più incisivi, magari schierandoci in prima linea? Tra i buoni propositi del 2010 garantiamo la ferma volontà nel farci portavoce di una reale conoscenza e apprezzamento del corpo umano. Per cominciare, abbiamo scelto una copertina emblematica, in cui il gesto atletico diviene sintesi di allenamento e divertimento. Potrebbe sembrare un controsenso, ma in effetti è proprio questo il fine dell’attività sportiva.
L’efficienza funzionale del corpo non può trascurare l’aspetto psicologico. E lo dimostra il costante successo riscosso dalle attività di gruppo: quelle legate al ballo, o quelle che avvengono a ritmo di musica camminando su un tappeto meccanico, quelle che assomigliano a esercitazioni militari all’aperto, oppure quelle che ricorrono a tecniche yoga per scacciare lo stress. Tutti esempi passati in rassegna in questo primo numero dell’anno.
E ancora, siamo scesi in campo concretamente, alla ricerca della prossima Miss Wellness, a caccia di ragazze talentuose, effervescenti, che siano il simbolo di un’autentica bellezza atletica. La scorsa edizione del concorso ha registrato un numero altissimo di partecipanti e siamo certi che tante altre, sparse in ogni regione della penisola, sono in attesa di poter dimostrare la propria grinta a suon di sorrisi e gincane. Vi lascio dunque alla lettura, ricordando a tutti gli amanti della danza che Firenze, dal 25 al 28 febbraio, ospiterà DanzainFiera, una rassegna internazionale assolutamente da non perdere!

Veronica Telleschi

Commenta con Facebook

Commenti