Jill Cooper_palestra come discoteca

Trasforma la tua palestra in una discoteca

La discoteca è, per i giovani, un luogo d’incontro al pari del bar o di una piazza. Dopo i 25 – 30 anni è la palestra a svolgere questa funzione: si frequenta non solo per allenarsi, ma anche per incontrare persone, scaricare lo stress, downlodare le informazioni del giorno e farsi quattro chiacchiere.

Palestra come luogo di aggregazione

È importante perciò che la palestra riesca ad aggregare le persone tra di loro dando una sensazione di appartenenza. In questo modo è più probabile che si affezionino al gruppo, ci rimangano e ritornino per allenarsi più volentieri.

Ciò che devi “combattere” è la modalità con cui la maggior parte degli iscritti frequenta la palestra: due volte a settimana per la forma fisica, quasi seguendo una prescrizione medica.

Quando riuscirai a riempire la tua palestra, facendola percepire come un vero e proprio punto d’incontro dove vedere gente di simile pensiero, potrai vendere a cascata più servizi, più bibite energetiche e quant’altro.

Ma allora, come puoi rendere la tua palestra più vicina ad una discoteca? Ecco i miei 5 consigli

 

  1. Crea atmosfera con le luci: ad una certa ora della giornata abbassa le luci e rendile più soffuse e addirittura usa la palla stroboscopica;
  2. Crea il tuo “palestra hour”: offri qualche bibita energetica, naturalmente a tue spese, come una sorta di happy hour salutare;
  3. Organizza una pizzata dopo le lezioni: mangiare insieme fortifica il senso di appartenenza al gruppo;
  4. Regala un gadget: offri un oggetto che li faccia sentire parte di un gruppo, una maglietta, un asciugamani, un polsino. Qualcosa che dica: “io sono con loro e noi siamo contro tutti”;
  5. Sii attento ai neofiti: magari sono persone insicure, fuori forma, che non sanno usare la sala attrezzi. Bisogna farli sentire parte del gruppo più velocemente possibile. Anche senza forzare la mano. L’essere umano fiuta la falsità.

Ricorda: molte persone non entrano in palestra perché non vogliono sentirsi messe da parte. Perciò la tua palestra deve essere un porto franco, dove tutti si sentono ben voluti e ben accettati. Insegna ai tuoi giovani e aitanti trainer della sala pesi a prestare attenzione ai principianti e non solo alle belle ragazze con un lato B da instagrammare.

a cura di Jill Cooper, ambasciatrice dello sport, del fitness e del benessere psico-fisico in Italia

Facebook Comments

In this article